Bando di gara lavori Procedura Aperta in Ambito comunitario

 

Home
Attività Consorzio
Sommario Bandi Preced

 

 

Come contattarci

 

Disciplinare di Gara   Dis gara.doc

Modello di Domanda Partecipazione Mod Di Dom Parte.doc

Modello di dichiarazione sostitutiva Modi dichia sost.doc

Schema dichiarazione Avvenuto Sopralluogo Sche Dichia Avv Sopra:doc

Schema Conferma Avvenuto Sopralluogo Sche Conf Avv Sopral.doc

Schema Offerta Prezzi Unitari     Pre Unitari.xls

 

BANDO DI GARA  LAVORI – PROCEDURA APERTA IN AMBITO COMUNITARIO

Scarico del Bando.doc

SEZIONE I:  AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

I.1) Denominazione, indirizzi E PUNTI DI CONTATTO

Denominazione e indirizzo:

Consorzio di Bonifica Stornara e Tara, Viale Magna Grecia 240 – 74100 – Taranto – Italia – tel. 0997357111 – fax 0997378973- Posta elettronica (e-mail) cbonif.stornaratara@tin.it - Indirizzo Internet (URL) XOOMER.VIRGILIO.IT/CONSORZIOSTORNARATARA.

Punti di contatto:Consorzio di Bonifica Stornara e Tara –Alla c.a. R.U.P.:Dott. Ing. Santo Calasso

C.U.P. H16G02000040001 – Determina indizione gara: Deliberazione Commissariale n.21 del  14.02.2007  - Ulteriori informazioni sono disponibili presso:Punti di contatto indicati.

Il capitolato d’oneri e la documentazione complementare sono disponibili presso:Punti di contatto indicati

Le offerte vanno inviate a:Punti di contatto indicati

I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice : Organismo di diritto pubblico

SEZIONE II: OGGETTO DELL’APPALTO

II.1) Descrizione

II.1.1) Tipo di appalto di lavori:Esecuzione           

II.1.5) Denominazione conferita all’appalto dall’amministrazione aggiudicatrice :

Lavori di apprestamento di risorse idriche alternative mediante la realizzazione di vasche di accumulo nella Lama di Castellaneta – Progetto A/G.C. n.56

II.1.6) Descrizione/oggetto dell’appalto

I lavori prevedono la realizzazione di due vasche di accumulo idrico, da utilizzarsi a scopo irriguo, ubicate ai margini del torrente “Lama di Castellaneta” in agro di Castellaneta (TA) e Palagianello (TA). L’appalto comprende anche la realizzazione di un impianto di sollevamento e di una condotta premente interrata, per l’immissione della risorsa idrica accumulata nell’esistente canale San Giuliano e la sua utilizzazione nell’ambito del sistema irriguo consortile.

II.1.7) Luogo di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi

Comuni di Castellaneta e Palagianello - Codice  NUTS * ITF743

II.1.8) Nomenclatura

II.1.8.1) CPV (vocabolario comune per gli appalti) : Oggetto principale - Vocabolario principale 45247000

II.1.9) Divisione in lotti : NO 

II.1.10) Ammissibilità di varianti (se pertinente): NO 

II.2)  Quantitativo  o  entità dell’appalto

II.2.1) Quantitativo o entità totale

a)      Importo complessivo dell’appalto compresi oneri per la sicurezza : €7.860.484,16 (euro settemilioniottocentosessantamilaquattrocentottantaquattro/16);

b)      Oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso: € 76.981,53 (euro settantaseimilanovecentottantuno/53);

c)      Importo dei lavori a base di gara soggetto a ribasso al netto degli oneri di sicurezza: € 7.783.502,63 (euro settemilionisettecentottantatrecinquecentodue/63);

d)      Lavorazioni di cui si compone l’intrervento: categoria prevalente Unica OG6 classifica VI: € 7.860.484,16 (euro settemilinoottocentosessantamilaquattrocentottantaquattro/16);

e)      Categorie scorporabili: nessuna;

II.2.2) Opzioni: NO

II.3) Durata  dell’appalto o termine di esecuzione: mesi 36

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO

III.1) Condizioni  relative all’appalto

III.1.1) Cauzioni e garanzie  richieste

L’offerta dei concorrenti, a pena di esclusione dalla gara, deve essere corredata da cauzione provvisoria per l’importo di € 157.209,68- fatta salva la possibilità di riduzione del 50% ai sensi dell’art. 75 comma 7 del D.Lgs 163/2006 – e da dichiarazione di un Istituto Bancario, o di una Compagnia di Assicurazione, o di un Intermediario Finanziario,contenente l’impegno a rilasciare una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva. La cauzione provvisoria deve essere prestata con le modalità, le forme ed i contenuti previsti nel disciplinare di gara. All’atto del contratto l’aggiudicatario deve prestare la cauzione definitiva e le polizze assicurative previste dagli articoli 113 e 129 del D.Lgs 12/aprile/2006, n° 163 con le modalità, le forme e i contenuti previsti nel disciplinare di gara. L’aggiudicatario dovrà altresì depositare la somma di € 10.000,00, salvo conguaglio, per spese notarili, contrattuali, di registrazione, di copie e di bolli.

III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia  

Finanziamento: Delibera CIPE n° 133 del 19/12/2002. Decreto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali – Commissario ad Acta per la Gestione ex Agensud n° 41 dell’8/3/2005.

Modalità di pagamento: Importo minimo SAL pari a 1/10 di quello contrattuale, al netto delle ritenute.

III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatore economici aggiudicatario dell’appalto 

Sono ammessi alla gara i soggetti costituiti da imprese con idoneità individuale di cui alle lettere a), b) e c), dell’Art. 34,comma 1 del D.Lgs. 163/2006 e s.m., oppure da imprese con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettere d), e) ed f) dell’Art. 34, comma 1, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.. Ai predetti soggetti si applicano le disposizioni di cui all’Art. 37 del D.Lgs. 163/2006 e s.m..

III.2) Condizioni di partecipazione  

III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione nell’albo professionale o nel registro commerciale.

Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Per l’ammissione alla gara i concorrenti non devono trovarsi nelle condizioni preclusive e devono essere in possesso dei requisiti generali di ammissione previsti dal D.Lgs. n. 163/2006; tali condizioni preclusive e di ammissione sono specificate nel disciplinare di gara e devono essere dimostrate con le modalità, le forme ed i contenuti previsti nel detto disciplinare di gara.

III.2.2) Capacità economica e finanziaria

Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: vedasi il successivo punto III.2.3

III.2.3) Capacità tecnica

Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti:

I concorrenti devono essere in possesso di attestazione rilasciata da società di attestazione         (SOA) di cui al D.P.R. n° 34/2000 e s.m. regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categoria e classifiche adeguate, ai sensi dell’Art. 95 del D.P.R. n° 554/1999 e s.m., ai lavori da assumere. I concorrenti stabiliti in Stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione, devono essere in possesso dei requisiti previsti dal D.P.R. n° 34/2000 accertati, ai sensi dell’Art. 3, comma 7 del suddetto D.P.R. n° 34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d’affari in lavori di cui all’Art. 18, comma 2, lett. b, del suddetto D.P.R. 34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del Bando, deve essere non inferiore a tre volte l’importo complessivo dell’appalto.

In attuazione dei disposti di cui all’Art. 49 del D.Lgs. 163/2006, il concorrente, singolo, raggruppato o consorziato, può dimostrare il possesso della predetta attestazione di qualificazione avvalendosi anche della attestazione di qualificazione di un altro soggetto. Il concorrente può avvalersi di una sola impresa ausiliaria. Ai sensi dell’Art. 49, comma 7, del suddetto D.Lgs. resta stabilito che il concorrente deve possedere autonomamente l’attestazione di qualificazione, nella categoria OG 6 per classifica sufficiente a coprire almeno l’80% del relativo importo. Il concorrente e l’impresa ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto. Non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, e che partecipino alla gara sia l’impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti. Ai fini di quanto sopra dovrà essere fornita, a pena di esclusione, tutta la documentazione prevista dall’Art. 49, comma 2, del suddetto D.Lgs.

SEZIONE IV: PROCEDURE

IV.1) Tipo di procedura  : Aperta                                                            

IV.2) criteri di aggiudicazione   : A)Prezzo più basso 

IV.3) Informazioni di carattere amministrativo

IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: NO

IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d’oneri e la documentazione complementare (ad eccezione del sistema dinamico di acquisizione) oppure il documento descrittivo (nel caso di dialogo competitivo)

Termine per il ricevimento delle richieste di documenti o per l’accesso ai documenti:30/03/2007 ore 12:00

Documenti a pagamento:SI – Costo presuntivo a carico dell’impresa: € 600,00

IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte: 12/04/2007 ore 12:00

IV.3.6) Lingua/e utilizzabile/i nelle offerte o nelle domande di partecipazione: Italiano

IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato dalla propria offerta :6 mesi (dalla scadenza fissata per la ricezione delle offerte)

IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte:  Data   13/04/2007       ore 09,00

Luogo: Sede del Consorzio di Bonifica appaltante

 Persone ammesse ad assistere all’apertura delle offerte : SI - La gara si svolgerà in seduta pubblica alla presenza di Notaio

SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI

VI.1) Trattasi di un appalto periodico : NO  

VI.2) L’appalto è connesso ad un progetto / programma finanziato dai fondi dell’ue: NO   

VI.3) Informazioni complementari

a)        L’offerta deve essere redatta , a pena di esclusione dalla gara, secondo le modalità e i contenuti previsti nel disciplinare di gara e deve essere  inviata esclusivamente a mezzo raccomandata A.R. del Servizio Postale, oppure mediante Agenzia di recapito autorizzata all’indirizzo del Consorzio di Bonifica Stronara e Tara indicato nel presente Bando al Punto 1.1 e pervenire, a pena di esclusione dalla gara, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 12.04.2007;

b)        Si procederà alla verifica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dagli articoli  86,87 e 88 del D.Lgs 163/2006; si potrà sottoporre a valutazione, ai sensi dell’Art. 86, comma 3 del D.Lgs. 163/2006, qualsiasi offerta, ancorché il relativo suo ribasso sia inferiore alla soglia di anomalia determinata ai sensi dell’Art. 86, comma 1, del D.Lgs. 163/2006, qualora, in base a elementi specifici essa appaia anormalmente bassa;

c)        I pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro 20 gg. dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute di garanzia effettuate;

d)        È esclusa la competenza arbitrale;

e)        Il Consorzio appaltante si riserva di applicare quanto previsto dall’Art. 140 del D.Lgs. 163/2006;

f)         I dati raccolti saranno trattati ai sensi dell’Art. 10 della L. 675/96 e s.m.i. esclusivamente nell’ambito della gara cui si riferisce il presente Bando di Gara.

VI.4) PROCEDURE DI RICORSO

VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso

           T.A.R. Puglia Sez. di Lecce o in alternativa ricorso straordinario al Presidente del Repubblica

VI.4.2) Presentazione di ricorso:     Artt. 244 e 245 del D.Lgs. 163/2006

VI.5) Data di spedizione del presente bando alla commissione europea:   15.02.2007 

 

             Il R.U.P                                                              Il Direttore Generale

(Dott.Ing. Santo Calasso)                                                    (Dott. Angelo D’Andria)

                                              Il Commissario Regionale

                                             (Dott. Agr. Vito Latorre)

 IL PRESENTE BANDO E' PUBBLICATO SULLA G.U.R.I. 5^ SERIE SPECIALE DEL 28-02-2007

 

Inviare a cbonif.stornaratara@tin.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Ultimo aggiornamento: 18-06-10